IL GIARDINO IDEALE PER I RICCI


Oggi desidero darvi due dritte su come creare un giardino ideale per i ricci e per tanti animaletti selvatici.
Siamo in un’epoca in cui la razza umana sta’ rapidamente distruggendo tutto, ma noi possiamo fare tanto per proteggere la natura.
Iniziamo dai nostri giardini e poderi.
Ora che la primavera si avvicina, iniziamo a piantare un po’ di cespugli, tipo biancospino, ligustro, sambuco, more e lamponi, che sono un ottimo rifugio per i ricci e tanti piccoli uccelli.
Mettiamo a dimora anche qualche albero da frutta di varietà antiche resistenti a siccità e malattie.
Manteniamo un’area di prato con l’erba alta fino alla fioritura che attira insetti e farfalle.
Creiamo piccolo stagno con i bordi pianeggianti come fonte d’acqua, che e’ bellissimo anche esteticamente.
Lasciamo alcuni cumuli di foglie e fieno in un’angolo del giardino, ottimo posto per fare il nido. Molto gradita e’ anche una bella legnaia, fatta di ceppi posti sopra un bancale ricoperto da un telo.
Meravigliose e molto utili sono le case per gli insetti.
Basta sovrapporre alcuni bancali, coprirli con un telo antipioggia e infilarci in mezzo, mattoni bucati, canne di bambù tagliate, ceppi di legno, foglie, fieno, paglia, pigne in modo da creare anfratti.
Lasciate in un angolo una mangiatoia per i ricci sempre provvista di crocchette e alcuni sottovasi bassi e larghi pieni d’acqua (mettere una pietra dentro per stabilizzare).
Mettete anche qualche nido e mangiatoia per gli uccelli e ovviamente cibo anche per loro.
Praticate piccoli buchi 10×10 cm in ogni lato della recinzione in modo che i ricci possano entrare.
Non usate mai lumachicidi, pesticidi, erbicidi e rodenticidi.
Più l’ambiente sara’ sano per gli animali più manterrete un equilibrio che gioverà tantissimo alla vostra salute.
E perché no, magari fatevi un bell’orto biologico che vi aiuterà a rilassarvi e a tonificare lo spirito oltre che a fornire cibo sano.
E’ tempo ben speso, pensateci…

2 risposte a “IL GIARDINO IDEALE PER I RICCI”

  1. Grazie io ne ho nel mio giardino vengono fuori di notte a mangiare la pappa dei mici l anno scorso ne ho salvato 3 che erano in difficoltà portati dal veterinario e poi tenuti in casa fino a primavera e poi liberati nel giardino è stata una gioia grande ho letto il vostro libro 10 grammi di felicità grazie grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *